Elaborati Scuole Superiori

Zuanazzi Noemi (Massa) - IO E IL BRADIPO

 

Il bradipo è un ANIMALE con caratteristiche ANALOGHE alle mie; a entrambi piace molto oziare, ogni piccolo movimento ci crea grosse difficoltà. Odiamo la COMPETIZIONE perché comporta un grosso dispendio di energie ed è essenziale per noi non sprecarle.
I nostri movimenti sono cauti e lenti, ed hanno ORIGINE da un assoluto bisogno di compierli, un ESEMPIO di essi può essere la nutrizione.
A volte eseguiamo altre azioni, ma devono essere di vitale importanza!
Siamo entrambi INDIVIDUI con le articolazioni “FOSSILI”; come dice sempre mamma, a noi non piace ADATTARCI alla VITA frenetica di questi tempi e sostiene che ci CONSERVEREMO per lungo tempo visto il grande impegno che mettiamo nel risparmiarci ogni tipo di fatica.
Sono molti in famiglia a notare la SOMIGLIANZA che c’è tra me e questo animale, volevano perfino regalarmene uno per il mio compleanno!
Peccato però che è un animale che può vivere solo in particolari condizioni climatiche e non potrebbe quindi SOPRAVVIVERE nella nostra città.
Sarebbe bello, però, avere un mio simile in casa; passeremmo molto tempo insieme e condivideremmo bei momenti.
Forse sarebbe troppo per mia mamma che già deve sopportare me; spesso mi dice che la mia grande fortuna è stata quella di avere una persona accanto a me che mi ha sempre accudita, e ha sempre fatto molte cose che avrei dovuto fare io, ma sono troppo pigra per farle!
Non capisco proprio perché mia madre rifiuti in modo risoluto il bradipo, piccolo animaletto!
Insieme saremmo fantastici, e l’unica gara che potremmo fare sarebbe quella a chi lavora meno! Anche se sono sicura che non potrà battermi in questo, visto che il mio lavoro è quello di studiare e posso farlo comodamente seduta.
 
 
Noemi Zuanazzi
15 anni
Classe II B
Liceo Scientifico “E. Fermi” - Massa (MS)
INSEGNANTE (Materie Letterarie): Paola Pontanelli
INSEGNANTE (Materie Scientifiche): Maurizia Zucchetti