Elaborati Scuole Superiori

Spadaro Ignazio (Ispica, RG) - FIOR D’ACANTO

 

Dallo sguardo sapiente
d’una testuggine
che su di un’ISOLA sperduta
scruta l’eterno orizzonte,
mollemente traendo la VITA
tra FOSSILI di antiche vestigia…
 
Dalla brezza COSTANTE che a nugoli
sospinge IDENTICI i CORPI
di milioni d’insetti,
CIBO veloce e fortuito
per anonimi uccelli
che tra VEGETALI cangianti
giocano e vivono loro drammi…
 
Dai DISCENDENTI lontani
d’un ANIMALE ch’io non vidi,
che, a vivere indegno,
non giunse alla sera…
 
… È inquietante scoprirsi
solo ciottoli
nel fiume del Tempo,
come un fior d’acanto
che nel vespro
forse
non arderà.
 
 
Ignazio Spadaro
18 anni
classe III B
Liceo classico G. Curcio - Ispica (RG)
INSEGNANTE (materie letterarie): Carmela Corallo
INSEGNANTE (materie scientifiche): Maria Luisa Gentile