Elaborati Scuole Superiori

Sommacal Giovanni (Belluno) - LA CORSA

 

Il filamento di m-rna si stacca dal DNA cromosomico. A grande velocità si dirige fuori dal nucleo della cellula. Attaccandosi ai ribosomi, produce un enzima specifico; questo svolge subito il ruolo che gli compete, cioè l’aumento di energia del muscolo. Che improvvisamente si attiva. L’INDIVIDUO si è mosso, sta iniziando a correre. Velocemente tutti i muscoli incominciano a contrarsi. La velocità aumenta. I suoi arti inferiori, molto sviluppati, si muovono incessantemente. La sua intelligenza superiore gli permette di studiare la situazione con chiarezza. Deve accelerare. Il corpo è teso e scatta sempre più velocemente. In TEORIA ha un vantaggio, ma non ne è sicuro. La sua posizione eretta gli consente di muoversi con più facilità e scioltezza. Non corre per il CIBO, non corre per la SOPRAVVIVENZA, corre per semplice COMPETIZIONE. I muscoli all’improvviso si rilassano, le cellule si calmano. Ha vinto. La SELEZIONE NATURALE lo ha reso migliore degli altri della sua SPECIE.
Poco dopo sale sul gradino più alto del podio, qualcuno gli mette al collo una medaglia d’oro. E’ il campione olimpionico dei cento metri maschili. E’ il più veloce della sua RAZZA.
 
 
Giovanni Sommacal
16 anni
Classe III D
Liceo Scientifico “G.Galilei” - Belluno 
INSEGNANTE (materie letterarie): Giovanni Ignazio Santin
INSEGNANTE (materie scientifiche): Michela Cadorin