Elaborati Scuole Superiori

Borella Gianluca (Catania) - INTERVISTA IMMAGINARIA CON CHARLES ROBERT DARWIN

 

I: Come nacque in Lei l’idea dell’EVOLUZIONE?
D: Da giovane studiai medicina ad Edimburgo e a Cambridge, dedicandomi a studi NATURALISTICI, ma, se non mi fossi imbarcato sul brigantino Beagle per un viaggio intorno al mondo, non avrei potuto effettuare le OSSERVAZIONI sulle SPECIE affini, viventi nell’arcipelago delle Galàpagos, che mi suggerirono l’idea del lento ma continuo sviluppo degli esseri viventi.
 
I: Qual è, secondo Lei, la spiegazione di questi cambiamenti?
D: La lettura del libro del Malthus sull’incremento della POPOLAZIONE mi suggerì l’idea della SELEZIONE NATURALE come conseguenza della lotta per la VITA a cui SOPRAVVIVONO i più ADATTI, mentre i meno adatti soccombono, un po’ come avviene fra gli uomini nella società di ieri, oggi e domani…mi scusi per la mia digressione nella sfera sociale.
 
I: Rifarebbe il viaggio sul Beagle?
D: Ma che domande sono?!? Certo che lo rifarei! Le osservazioni svolte mi hanno ripagato di tutte le fatiche. Dopotutto, cosa c’è di più bello dell’AMBIENTE naturale che ci circonda? Colgo l’opportunità per lanciare un messaggio: il pianeta sul quale viviamo è un sistema chiuso, cioè l’unico luogo in cui sia possibile vivere e su cui fare affidamento per reperire le RISORSE di cui abbiamo bisogno.
La terra dispone di molte risorse ma, per quanto vaste siano, a CAUSA dello SFRUTTAMENTO stanno esaurendosi. Difendere l’ambiente in cui viviamo e la salute di tutti noi è una necessità, ma è, anche, una straordinaria opportunità per cambiare la nostra terra e renderla più vivibile, sotto tutti i punti di vista. In tal modo mi congedo-.
 
I: Il tempo darà giustizia alla sua saggezza. La ringraziamo di cuore signor Darwin.
 
 
 
Gianluca Borella
18 anni
Classe V N
Liceo Scientifico “Principe Umberto di Savoia” - Catania
INSEGNANTE (Materie Letterarie): Riccardo Viagrande
INSEGNANTE (Materie Scientifiche): Daniela La Rosa