Elaborati Scuole Medie

Zuccarini Ludovica (Fossombrone, PU) - INTERVISTA A CHARLES DARWIN

 

GIORNALISTA: Buonasera signor Darwin, ci vuole spiegare la sua TEORIA sull’EVOLUZIONE della SPECIE?
 
DARWIN: Ma certo. Possiamo dire che, quando sbarcai sulle ISOLE Galàpagos, ognuna di esse ospitava una specie propria di tartaruga, di tordo e di fringuello. Questo mi permise di supporre che l’isolamento geografico creasse condizioni per l’evoluzione di una singola specie.
 
GIORNALISTA: Non crede che tutto questo possa rivoluzionare il modo d’intendere il mondo NATURALE?
 
DARWIN: Certamente: l’analisi e l’OSSERVAZIONE, proprie della ricerca SCIENTIFICA, portano a MODIFICARE quello che già si conosce. A questo proposito le specie ANIMALI o VEGETALI sono, per necessità, in COMPETIZIONE l’una con l’altra per la loro esistenza e per la loro continuità nelle GENERAZIONI successive. Quindi l’evoluzione è causata dalla SELEZIONE NATURALE, in quanto solo gli INDIVIDUI più adatti, nelle lotte per l’esistenza con gli altri animali, arrivano a riprodursi trasmettendo alla generazione successiva i caratteri EREDITARI che hanno favorito la SOPRAVVIVENZA.
 
GIORNALISTA: Cosa risponde alla reazione della comunità scientifica, la quale sostiene che lei non sia pienamente in grado di dimostrare sperimentalmente queste teorie e di spiegare l’ORIGINE delle VARIAZIONI e il modo in cui esse vengono trasmesse alle generazioni successive?
 
DARWIN: È normale questa reazione, saranno il tempo e le nuove scoperte che confermeranno o modificheranno queste conclusioni.
 
 
 
Ludovica Zuccarini
Classe II E
Istituto Comprensivo “Fratelli Mercantini” - Fossombrone (PU)
INSEGNANTE (materie letterarie): Maria Silvia Noceli
INSEGNANTE (materie scientifiche): Bernardina Masciotti