Elaborati Scuole Medie

Trovato Paola (Acireale, CT) - INTERVISTA AD UNO SCIENZIATO

 

Un caldo pomeriggio d’estate, mentre sfogliavo un libro di fantascienza che parlava del mondo nel futuro, sentii le palpebre farsi sempre più pesanti ed improvvisamente diventai grande e mi ritrovai nel laboratorio scientifico di uno scienziato anziano. Stavo sognando!!! Ero una giornalista e stavo per intervistarlo.
 
- Buongiorno Professor Stain, sono molto preoccupata per il futuro e per quello che accadrà al Mondo, se l’uomo continuerà adinquinarlo! Mi aiuterebbe a capire l’origine di tutto ciò, il rischio che corrono gli abitanti della Terra, e le soluzioni possibili?
 
- Beh! Tutto ciò è stato causato dall’uomo, e dai prodotti artificiali che usa! Lei, deve sapere che l‘ambiente che ci circonda è seriamente a rischio! Consideriamo ad esempio i 3 elementi fondamentali: Terra - Aria – Acqua. La terra, un tempo eracoltivata con prodotti naturali che non danneggiavano la natura. Oggi, invece l’uomo usa dannati veleni! Quando tali sostanze penetrano nel terreno, raggiungono le falde acquifere, i fiumiciattoli ed i laghetti, dove la presenza di pesci è seriamente compromessa! Inoltre questi veleni possono avvelenare anche gli uccelli che, stando a contatto con il suolo, ingeriscono terriccio avvelenato che provocherà la loro morte! Persino i frutti, essendo trattati con veleni, fanno male all’uomo, e possono provocargli allergie, intolleranze, indigestioni, avvelenamenti! Perquanto riguarda l’aria la causa è lo smog! Nelle grandi città una immensa nube grigiastra, fatta di fumi di ciminiere delle fabbriche, insieme agli scarichi delle auto e dei mezzi di trasporto, se respirata quotidianamente, provoca danni all’apparato respiratorio. Parlando dell’acqua, possiamo citare i tragici incidenti delle petroliere, che con un’innumerevole fuoriuscita di petrolio causano ogni anno la morte di migliaia di pesci ed altri animali come pinguini, gabbiani, ecc…
 
- Ma la scienza, professore/troverà una soluzione a tutto ciò? La sopravvivenza di tutte le specie sulla Terra è compromessa?
 
- Non tutto è perduto! Possiamo ancora speraredi salvareil Mondo! La scienza può fare molto per l’uomo, ma egli deve modificare il suo stile di vita! Occorre sfruttare per il terreno sostanze di origine naturale come l’humus, fatto con rifiuti organici, usare elaborati vegetali come carburante per i mezzi di trasporto, e per quanto riguarda l’acqua favorire l’uso di depuratori che la filtrano quotidianamente, senza inquinare il mare!
 
Dopo essermi svegliata, tutto mi era più chiaro: se l’uomo si impegnerà a rispettare la Terra, il mondo sarà migliore per le generazioni future, ma anche per noi stessi! E… la paura del Mondo futuro? Sparita!
 
 
Paola Trovato
12 anni
classe II L
Scuola Media Paolo Vasta - Acireale (CT)
INSEGNANTE (materie letterarie): Anna Maria Chiarenza
INSEGNANTE (materie scientifiche): Maria Vincenza De Leo