Elaborati Scuole Medie

Franchini Cristian (Spilamberto, MO) - CUORE DI SASSO

 

…e pensare che oggi volevo buttarti via, piccolo e insignificante sassolino grigio, entrato per caso nella mia scarpa sinistra dando un gran tormento al mio piede. Già, volevo scagliarti via, chissà dove, ma poi, quando ti ho guardato meglio mi hai fatto tenerezza, piccolo “esserino” indifeso e rotondo! Ora sei qui, nella mia mano e, se ti confronto alle cose e agli esseri viventi che esistono nell’universo, tu sei proprio il nulla! Eppure, anche a te, la NATURA ha donato una VITA, un CORPO, una FORMA. Povero sassolino! Chissà quanta strada hai percorso per giungere fino a me e, chissà, in quale luogo e a quale tempo risale la tua ORIGINE.
Dolce, duro, “tenero” sassolino. SIMILE ma non IDENTICO agli altri sassi. Come sei caldo ora, qui nel palmo della mia mano. Tu non sarai mai in grado di dare vita ad un’altra GENERAZIONE, piccolo ed inutile sassolino, ma per me sei importante perché esisti.
Chissà quanta acqua ti ha trascinato, accarezzato e modellato.
Chissà quale mistero nascondi dentro di te. Dentro il tuo cuoricino.
Forse conservi minuscoli FOSSILI?
Sto già cominciando a volerti bene, mio bel sassolino grigio, ma non ti terrò qui con me: domani ti riporterò nel fiume, perché è la che devi stare, nel tuo AMBIENTE naturale, insieme agli altri sassi. Insieme alle vostre storie che solo l’acqua conosce.
Ti poserò piano nel letto del fiume Panaro, per non farti male, così, anche tu, continuerai ad essere protagonista di quel lentissimo e misterioso processo chiamato EVOLUZIONE.
 
 
Cristian Franchini
12 anni
SMS “Fabriani” - Spilamberto (MO)
INSEGNANTE (materie letterarie): Professor Calogero
INSEGNANTE (materie scientifiche): Rosella Barbieri