Elaborati Scuole Superiori

Di seguito gli elaborati selezionati dalla Giuria, in ordine alfabetico.

Lettera G

Bortolotti S., Colagrossi E., Crotti E, Germani M., Pelusi F (Trieste) - 3 UOMINI E UN NEURONE

 

Era una scrivania come tante altre, ampia, in legno di noce, illuminata fiocamente dal debole bagliore di 40 watt emanato da una brutta lampada dall’aria vecchia e polverosa. Che quello fosse un giorno particolare, era fin troppo evidente. La miriade di oggetti che soleva affollare il tavolo era sparita dalla sua superficie, lasciandola incredibilmente vuota; fogli e quaderni giacevano sparsi qua e là sul pavimento, tanto numerosi da nasconderlo quasi per intero.

Continua a leggere »

Gaddi Alice (S. Prospero sulla Secchia, MO) - È IL MIO PRIMO GIORNO DI LAVORO…

 

“È il mio primo giorno di lavoro e già faccio confusione!!! Non è difficile, giusto?! UNO: CATALOGARE i FOSSILI della bacheca 26, fatto! DUE: controllare che tutti i fossili siano stati riposti nelle loro teche, fatto! TRE: spegnere le luci dello schema sull’EVOLUZIONE dell’uomo, fatto! QUATTRO: chiudere il museo e uscire…fatto!

Continua a leggere »

Gallo Anna (Vicenza) - DARWIN E HARRY

 

Continua a leggere »

Giambrone Gabriele (capogruppo - Palermo) - C. DARWIN. UNA PAGINA DI MEMORIE

 

Non sono stato certo un ragazzo sfortunato, provengo da una famiglia agiata che mi ha permesso di coltivare senza preoccupazioni la più grande passione della mia VITA: l’OSSERVAZIONE e lo studio della NATURA. Sono approdato per caso allo studio del mondo naturale dopo essere scappato dalla facoltà di medicina perché incapace di sopportare la vista delle sofferenze altrui e dopo aver scartato l’eventualità di diventare pastore anglicano.

Continua a leggere »

Grecchi Marcello (Busto Arsizio, VA) - E POI?

 

E poi?
Una domanda fatta da un bambino
E poi?
Se lo chiede uno scienziato
E poi?
Me lo chiedo anch’io

Continua a leggere »

Grifoni Marika (Rieti) - …UN PENSIERO PER SEMPRE…

 

Bambino,
mi rivolgo proprio a te…a te che sei il futuro del mondo.
Ora sei protetto dalle braccia di una madre premurosa che cerca di
difenderti da tutto… proprio come questa tartaruga, sai, passeggiando mi
sono scoperto ad osservarla mentre con le sue zampe cercava qualcosa
tra le foglie.

Continua a leggere »